Farm Run: un successo da incorniciare

Circa 1.000 partecipanti alla quarta tappa del Campionato Italiano OCR, il circuito nazionale di corse a ostacoli. Il sindaco di Noceto Fabio Fecci ha dato il via alla gara. Ospite illustre Kiara Fontanesi, 4 volte campionessa mondiale di motocross.

 

Quasi mille gli atleti che si sono presentati al via della terza edizione della Farm Run, competizione valida per il Campionato Italiano OCR (Obstacle Course Race – corse a ostacoli) e qualificante per i Campionati Europei e Mondiali di specialità. Conferma venuta dai commenti degli atleti a fine gara, lusinghieri sia per la qualità del percorso sia per l’organizzazione, che è riuscita a mettere a disposizione un ottimo servizio in grado di contrastare il caldo opprimente (38 gradi e 41 percepiti), di fatto rivelatosi il 31esimo ostacolo sul percorso.

Gran merito del successo va a Giuseppe Ronchini, presidente di ACME ASD e ideatore degli ostacoli, e a Maurizio Minotti che anche quest’anno sono riusciti nel difficile intento di sorprendere gli atleti Élite confezionando una serie di ostacoli tanto spettacolari quanto impegnativi. A fine gara Giuseppe Ronchini ha voluto condividere il successo soprattutto con i 50 giudici, tra cui risorse formate dalla Federazione Italiana OCR e volontari di Noceto e dintorni, che hanno perfettamente assistito alla regolarità della corsa, ma anche incitando gli atleti e somministrando acqua.

Nel 2016 il movimento nazionale delle corse a ostacoli – dichiara il Presidente della Federazione Italiana OCR Mauro Leoniha coinvolto in Italia oltre 34 mila sportivi con un +100% rispetto all’anno precedente, numeri in continua evoluzione. Lo conferma anche il successo della Farm Run, che ha registrato circa 1.000 partecipanti e la soddisfazione di tutti coloro, competitivi e non, che hanno corso sfidando davvero se stessi. Proprio per la qualità espressa Farm Run, oltre ad aver qualificato nuovi atleti per i prossimi Campionati Europei in Olanda dal 29 giugno, è divenuta tappa qualificante anche per i Campionati Mondiali di ottobre in Canada”.

Alle 12 di sabato 24 giugno, con il sole allo zenith e in perfetto orario, ha preso il via la prima batteria Élite Maschile, seguita a 15 minuti di distanza dall’Élite femminile, entrambe valide per il Campionato Italiano OCR su un percorso di 12 km con 30 ostacoli. A intervalli di 15 minuti sono partite tutte le altre batterie, con in coda i partecipanti alla novità di quest’anno, la formula “Smart” di 5 km.

Nonostante tutte le avversità del percorso, dopo 55 minuti Stefano Colombo, vincitore anche della seconda edizione della Farm Run, si presenta all’arrivo con tutti e tre i braccialetti al polso seguito, a pochi minuti di distanza, dall’altro fuoriclasse, Eugenio Bianchi, vincitore della prima edizione. Simone Spirito è andato a occupare il terzo gradino del podio. Straordinaria la partecipazione femminile, tra le quali si è imposta Diana Hartan, seguita da Carol Zenga e da Giorgia Caracci.

Ai vincitori sono andati in premio una fornitura di Parmigiano Reggiano donato dalla sezione di Parma del Consorzio, una fornitura di Performance Forte, offerto da AVD Reform, e una fornitura di salumi donati da Casa Modena. Infine, a Stefano Colombo e Diana Hartan un soggiorno, valido per due persone, alle Terme di Salsomaggiore.

Un premio speciale al “diversamente giovaneArrigo Martinelli di Modena che ha completato il percorso a soli 70 anni e al Team TKT di Parma in qualità di gruppo più numeroso.

 

I Podi della Farm Run 2017

Donne

  1. Diana Hartan
  2. Carol Zenga
  3. Giorgia Caracci

Uomini

  1. Stefano Colombo
  2. Eugenio Bianchi
  3. Simone Spirito

Team

  1. Inferno
  2. Reebok OCR Italy
  3. Warrior Race Italia
Share Now

Related Post

Leave us a reply