Comunicazioni su La Matta Corsa 2017

In occasione de La Matta Corsa 2017, svoltasi sabato 7 ottobre a Campogalliano (Mo), valida come ottava tappa del Campionato Italiano OCR, si sono verificate problematiche relative a una difforme comunicazione, tra gli atleti e l’organizzazione, del tempo massimo di chiusura della gara competitiva e delle regole di superamento di un ostacolo presente sul tracciato.

Tali problematiche sono imputabili al livello di difficoltà della gara e dei suoi numerosi ostacoli, che ha reso complesso il coordinamento tra giudici e volontari responsabili degli ostacoli. La Federazione Italiana OCR e il Comitato Organizzatore del Campionato OCR sono consapevoli di essere parti chiamate direttamente in causa nella relativa regolamentazione e gestione.

Ai fini della classifica del Campionato Italiano OCR, pertanto, la Federazione ha preso in esame le segnalazioni ricevute dagli atleti per definire una posizione quanto più in linea con il Regolamento de La Matta Corsa 2017, condiviso in forma scritta con tutti i partecipanti insieme a pettorali e chip.

Il Campionato e la Federazione considerano che ogni intervento mirato a ristabilire equità porterebbe a nuove inequità. Alla luce dell’impossibilità di intervenire con atti che ristabiliscano una situazione trasversalmente equa viene, pertanto, confermato il tempo massimo di chiusura della gara – per la categoria Competitivi – pari a 2 h e 30′ per gli Uomini e 3 h per le Donne. Tutti gli atleti arrivati, quindi, alla finish line oltre tale tempo massimo non rientreranno nella classifica valida per il Campionato Italiano OCR.

In merito, invece, alla modalità di superamento di un ostacolo, risultata difforme tra gli atleti per mancata segnalazione da parte del volontario, la Federazione ritiene doveroso mantenere invariata la classifica per tutti gli incolpevoli atleti che hanno concluso la propria gara entro il tempo massimo stabilito dal Regolamento. Tale decisione è corroborata anche da un’interpretazione richiesta alla EOSF, la Federazione Europea, su analoga casistica.

Per il futuro la forte raccomandazione di Campionato e FIOCR agli organizzatori è di valutare con maggiore attenzione e cura i tempi limite indicati per i partecipanti, siano essi competitivi o non competitivi. Il manifestarsi di situazioni non previste o di emergenza, quali code agli ostacoli, emergenze mediche e altro, deve essere presa nella doverosa considerazione nel rispetto dell’impegno che ogni atleta mette nel superare tutti gli ostacoli previsti sul tracciato. Nel caso di variazioni urgenti del Regolamento la comunicazione attraverso i giudici e i volontari sugli ostacoli dovrà essere quanto più possibile capillare e tempestiva.

Come FIOCR e Campionato ammiriamo e ringraziamo ogni atleta giunto al traguardo, con o senza braccialetti, entro od oltre il tempo massimo, perchè ha dimostrato a se stesso e agli altri partecipanti la determinazione necessaria a superare ogni ostacolo.

LA CLASSIFICA DELLA TAPPA

Per Aspera ad Astra!

Share Now

Related Post